Brevi News

SOLUZIONI CREATIVE DI FRONTE A LIMITAZIONI ESTREME

di

Navi Radjou, un indiano nato in Francia che vive in USA, si occupa di soluzioni creative a basso costo ai problemi del mondo, in indiano Jugaad. In una affascinante conferenza a TED ha illustrato esempi avvincenti di tali innovazioni. Le società, sia avanzate che emergenti, si trovano ad affrontare crescenti limitazioni nelle risorse disponibili (capitali, energia, acqua eccc..), così Doing more with less è diventato un must sia nel Nord che nel Sud del mondo e in tutti i settori. L’istruzione non ne è esclusa.

di Navi Radjou

image002

Abbiamo tradotto questa interessante conferenza tenuta da Navi Radjou a TED, perché crediamo che anche nell’istruzione ci si debba abituare a sviluppare la creatività, fra gli insegnanti e gli studenti, e applicare il principio del” fare di più e meglio con meno”. Doing more with less sta infatti diventando ovunque un imperativo di fronte alle ineludibili limitazioni che ci troviamo ad affrontare.

                                               <<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Quando si cresce in un Paese in via di sviluppo come l’India, come è capitato a me, si impara immediatamente a valorizzare le limitate risorse disponibili e a trovare modi creativi per riutilizzare ciò che si ha.

image003Prendete per esempio  Mansukh Prajapati, un vasaio  in India. Ha creato un frigorifero fatto interamente di argilla che non consuma elettricità. Può mantenere fresca la frutta e la verdura per molti giorni. E’ un’invenzione davvero geniale.

In Africa, se esaurite la batteria del cellulare, non  preoccupatevi. Troverete  persone intraprendenti che vi ricaricano il cellulare usando la bicicletta.

E in Sud America,  a Lima in Perù, una regione con un alto tasso di umidità dove cadono solo due centimetri e mezzo  di pioggia all’anno, il dipartimento  di ingegneria ha progettato un gigantesco cartellone pubblicitario che assorbe  l’umidità dell’aria, e produce oltre 90 litri  al giorno di acqua potabile.   I peruviani sono sorprendenti, possono letteralmente produrre acqua dal nulla.

Negli ultimi sette anni, ho incontrato e studiato centinaia di imprenditori in India, Cina e Sud America  e continuano a stupirmi. Molti di loro non sono andati a scuola. Non inventano cose nei grandi laboratori di Ricerca e Sviluppo. La strada è il loro laboratorio. Perché lo fanno? Perché non hanno quelle risorse che noi diamo per scontate, come il capitale e l’energia, e perchè in quelle regioni mancano anche i servizi fondamentali come l’assistenza sanitaria e l’istruzione. Quando le risorse esterne sono scarse, occorre trovare in se stessi le risorse, nell’ingegnosità umana  e usare l’ingegno per trovare modi intelligenti di risolvere i problemi con risorse limitate.

In India, lo chiamiamo Jugaad.  Jugaad è una parola indiana che significa  difficoltà improvvisa,  soluzione intelligente ideata nelle avversità.  Le soluzioni Jugaad non sono sofisticate o perfette, ma  creano più valore a minor costo. Considero gli imprenditori che creano soluzioni Jugaad alla stregua degli   alchimisti. Possono trasformare magicamente le avversità  in opportunità e trasformare qualcosa di poco valore in qualcosa di grande valore. In altre parole, padroneggiano l’arte di fare di più con  meno (doing more with less), che è l’essenza dell’innovazione a basso costo, o innovazione frugale, come io l’ho definita.

L’innovazione frugale è la capacità di creare più valore economico e sociale con minori risorse.

Ora voglio mostrarvi come, nei mercati emergenti, gli imprenditori e le aziende stanno adottando l’innovazione frugale su vasta scala in modo da fornire l’assistenza sanitaria e l’energia a miliardi di persone svantaggiate in modo assolutamente economico.

image005Prima andiamo in Cina, dove  il più grande fornitore di IT, Neusoft, ha sviluppato soluzioni di  telemedicina per aiutare i medici di città a curare da lontano pazienti vecchi e poveri che vivono in sperduti villaggi. Questa soluzione è basata su una strumentazione medica semplice che può essere usata negli ospedali di campagna anche da personale sanitario meno qualificato dei medici, come le infermiere. La Cina ha un bisogno disperato di questi sistemi a basso costo perché nel 2050 avrà più di mezzo miliardo di cittadini vecchi.

Ora andiamo in Kenya, un paese dove metà della popolazione usa M-Pesa, una soluzione di pagamento tramite cellulare. E’ una soluzione straordinaria  perché l’80%  degli africani non ha un conto in banca, ma la cosa più entusiasmante è che M-Pesa sta diventando il modello dirompente per  altri settori  come l’energia.

image007Prendete la M-KOPA, la soluzione solare per le abitazioni che sta  in una scatola: un pannello solare sul tetto, tre luci a LED, una radio solare e un caricabatterie del telefono cellulare. L’intero kit, però costa 200 dollari, che è troppo costoso per la maggior parte degli abitanti del Kenia, ed è qui interviene la soluzione tramite cellulare . Oggi, è possibile acquistare questo kit facendo un deposito iniziale di appena 35 dollari e quindi pagare il resto tramite  un micro-pagamento quotidiano  di 45 centesimi usando il  telefono cellulare. Una volta che avete fatto 365 micro-pagamenti, il sistema è sbloccato, il prodotto è vostro e cominciate a ricevere elettricità pulita e gratuita. Questa è una soluzione straordinaria per il Kenya, dove il 70 per cento delle persone vivono in povertà. Questo dimostra che con le innovazioni frugali ciò che conta  è prendere ciò che esiste in abbondanza, es. le connessioni tramite cellulare, per trattare ciò che è scarso, in questo caso l’energia.

Con l’innovazione frugale tutto il Sud sta raggiungendo e in alcuni casi sorpassando il Nord. Invece di costruire costosi ospedali, la Cina usa la telemedicina per trattare in modo economico milioni di pazienti, e l’Africa, invece di costruire banche e reti elettriche, va direttamente ai pagamenti tramite cellulare e distribuisce energia pulita.
 L’ innovazione frugale è diametralmente opposta al modo in cui innoviamo al Nord. Io vivo nella Silicon Valley, dove rincorriamo continuamente  nuove grandi innovazioni tecnologiche. Pensate all’iphone 5,6,7 e 8. Le compagnie in Occidente spendono miliardi di dollari in Ricerca e Sviluppo, e usano tonnellate di risorse naturali per creare prodotti sempre più complessi, per differenziare le loro marche in funzione della competizione, e fanno pagare ai consumatori più soldi per avere i nuovi tipi di prodotti. Così il modello di affari convenzionale in occidente è più per più ( more for more) .

Ma purtroppo, questo  modello sta esaurendosi per tre ragioni:

  1. primo, una gran parte dei consumatori in occidente a causa del minore potere di acquisto, non può più permettersi prodotti costosi.
  1. In secondo luogo, stiamo esaurendo acqua e petrolio. In California, dove vivo, la scarsità d’acqua sta diventando un grosso problema.
  1. E terzo, e più importante, in occidente, a causa della crescente disparità tra ricchi e classe media, c’è una grande discrepanza tra i prodotti e i servizi e i bisogni fondamentali dei consumatori. Oggi ci sono oltre 70 milioni di Americani che non si servono delle banche, perché i servizi bancari esistenti non sono progettati per soddisfare i loro bisogni fondamentali.

La prolungata crisi economica in occidente ha creato la consapevolezza che si stanno perdendo i precedenti elevati standard di vita e si sta andando incontro a nuove privazioni. Credo che l’unico modo per mantenere crescita e prosperità in occidente sia quello di imparare a fare di più con meno.

La buona notizia è, che questo sta cominciando ad accadere. Diverse compagnie occidentali stanno adottando l’innovazione frugale per i consumatori occidentali.

Vi farò due esempi.

image009Quando ho visto questo edificio per la prima volta, ho pensato che fosse una sorta di  casa postmoderna. In realtà, è un piccolo impianto fatto da Grameen Danone, una joint venture tra la Grameen Bank di Muhammad Yunus e la multinazionale dell’alimentazione  Danone per fare yogurt di alta qualità in Bangladesh. Questa fabbrica è il 10% della dimensione della attuali fabbriche Danone e costa molto meno. Ora questa fabbrica  a differenza delle fabbriche occidentali, che sono altamente automatizzate, si basa molto su processi manuali con lo scopo di generare posti di lavoro per le comunità locali. Danone è stato così entusiasta di questo modello, che combina efficienza  economica e sostenibilità sociale, che sta progettando di costruirne anche in altre parti del mondo.

Ora, quando si vede  questo esempio, si può pensare, “Beh, l’innovazione frugale è a bassa tecnologia”. Ma non è così. L’innovazione frugale è anche  alta tecnologia accessibile a molte più persone.

Vi faccio un esempio.

image011 In Cina, gli ingegneri del reparto Ricerca e Sviluppo del settore sanitario della Siemens hanno progettato un dispositivo per la TAC che è abbastanza facile da usare da parte di personale sanitario meno qualificato, come infermieri e tecnici. Questo dispositivo può fare la TAC a più pazienti al giorno eppure consuma meno energia, che è importante per gli ospedali, ma lo è anche  per i pazienti perché  riduce il costo del trattamento del 30% e il dosaggio di radiazioni fino al 60%. Questa soluzione fu inizialmente progettata per il mercato cinese, ma ora sta diffondendosi negli Stati Uniti e in Europa, dove gli ospedali si trovano a dover fornire cure di qualità a costi inferiori.

Ma esiste anche un’innovazione frugale fatta da imprenditori occidentali per l’occidente .

Vi faccio tre esempi.

  • image013La prima innovazione fu lanciata da un mio vicino di casa  nella Silincon Valley. Si  chiama gThrive. Si tratta di sensori che assomigliano  a delle righe di plastica che gli agricoltori possono sistemare in varie parti dei campi e raccogliere dettagliate informazioni relative per esempio al terreno . Questi dati dinamici consentono  di  ottimizzare l’uso dell’acqua e contemporaneamente di  migliorare la qualità dei prodotti e dei raccolti, che è una grande soluzione per la California, che sta soffrendo di  penuria d’acqua. Il dispositivo si ripaga da solo in un anno.

 

  • image015Il secondo esempio è Be-Bound sempre nella Silicon Valley, che consente di collegarsi a Internet anche in aree dove non c’è banda larga, o wi-fi  o 3G o 4G. Come  fanno? Semplicemente utilizzano SMS, una tecnologia di base, ma che sembra essere la più affidabile ed accessibile nel mondo. 3 miliardi di persone oggi non possono accedere ad Internet con i cellulari. Questa soluzione può collegarli a Internet in modo economico.

 

  • Il terzo esempio è in Francia, dove c’è una start up chiamata Compte Nichel, che  sta rivoluzionando il
    settore bancario
    image017Permette a migliaia di persone di entrare in un semplice negozio a gestione familiare e in soli cinque minuti attivare il servizio che dà loro due prodotti: il  numero di un conto bancario internazionale e una carta di credito. Questo servizio costa solo 20 Euro all’anno. Significa che si possono fare tutte le transazioni bancarie senza alcun costo aggiuntivo: inviare e ricevere denaro, pagare con carta di credito, ecc.. Questo è quello che io chiamo  economiche operazioni bancarie senza banca. Sorprendentemente, il 75% dei clienti che utilizzano questo servizio sono francesi della classe media che non possono permettersi gli alti costi delle banche.

Ci sono migliaia di esempi di innovatori frugali in tutto il mondo, ma la domanda è, come si fa ad adottare l’innovazione a frugale? Beh, io ho ricavato tre principi dagli innovatori  frugali nelle varie parti del mondo che voglio condividere con voi, così che potrete applicarli nelle vostre organizzazioni per fare di più con meno.

  1. Il primo principio è: attenersi alla semplicità. Non creare soluzioni per impressionare i consumatori. Fate prodotti di semplice uso   e largamente accessibili come la TAC CT  che abbiamo visto in Cina.
  2. Secondo principio: non reinventate la ruota. Cercate di sfruttare le risorse esistenti che sono ampiamente disponibili, come l’uso dei cellulari per offrire energia pulita  o negozi a conduzione familiare per offrire servizi bancari.
  3. Terzo principio : pensate e agite in modo orizzontale. Le compagnie  tendono a svilupparsi verticalmente, centralizzando le operazioni in grandi fabbriche e magazzini,  ma se volete essere agili e trattare con un’immensa diversità di clienti  , dovete svilupparvi in orizzontale  usando catene di produzione e distribuzione con unità più piccole, come ha dimostrato la  Grameen Bank.

Il sud è stato pioniere nelle innovazioni frugali per pura  necessità. Il nord sta ora imparando a fare di più e meglio con meno poiché si trova di fronte a una limitazione delle risorse.

Come  indiano nato in Francia e che vive negli Stati Uniti, la mia speranza è che noi superiamo questa artificiosa distinzione Nord-Sud, così che possiamo raccogliere i frutti dell’ingegno collettivo da tutto il mondo per realizzare soluzioni a basso costo che migliorino la qualità della vita di ciascuno e preservino il nostro prezioso pianeta.

Il VIDEO DELLA CONFERENZA IN INGLESE