Brevi News

14 Predizioni per il 2014

di

All’inizio di ogni anno, l’inglese NESTA fa predizioni sulle maggiori innovazioni che si avvereranno nei 12 mesi successivi. Per il 2014 gli esperti di NESTA hanno fatto 14 predizioni, che spaziano dalla Realtà Virtuale, alla perdita americana della supremazia su internet, dai robot al crowdsourcing, dal volontariato “estremo” all’utilizzo personale dei dati digitali ecc..

br-14p1

L’inglese NESTA, un’agenzia no profit per l’innovazione,  all’inizio di ogni anno, avvalendosi di un team di esperti, fa predizioni su quali saranno le maggiori innovazioni per i 12 mesi successivi.

Per il 2014 gli esperti di NESTA hanno fatto 14 predizioni 

Di seguito vengono riportate in sintesi.

1) GLI USA PERDERANNO IL PRIMATO SU INTERNET

br-14p2Se il 2013 è stato l’anno delle rivelazioni di Edward Snowden sullo spionaggio della NASA, il 2014 sarà l’anno in cui il mondo reagirà.

Nel 2013 gli USA hanno perso la leadership morale di internet, il prossimo anno perderanno anche quella tecnologica.

Nata dal sistema di difesa americano, internet da molto tempo lotta per tagliare questo cordone ombelicale.

Fino alla fine degli anni Novanta del secolo scorso era ancora sotto il controllo del governo USA. Da allora, internet è passata formalmente a delle Organizzazioni Non Governative (ONG), assumendo una parvenza di internazionalismo. Ma le rivelazioni di Snowden smentiscono questa illusione: i componenti essenziali di internet- i cavi, l’hardware, il software, i servizi e gli standard-rimangono in modo predominante americani.

Questo predominio americano è destinato a finire presto.
Il cambiamento è già in atto. La tedesca Telekom ha modificato le regole di percorso per evitare che il traffico attraversi gli Stati Uniti e il Brasile, e intende andare oltre, costruendo nuovi cavi sottomarini che bypassano gli USA
Il gigante americano CISCO rimane il fornitore dominante dell’hardware che controlla il traffico Internet, ma la Huawei cinese sta conquistando sempre più terreno. Inoltre il movimento per l’ open hardware può rappresentare buona parte del futuro. Il software, d’altra parte, ha da tempo imboccato questa strada. Linux, MySQL, Apache, Firefox sono open source.
In conclusione, se oggi il primato è ancora degli Stati Uniti, nel 2014 le cose potrebbero cambiare.

2)  I ROBOT CAMMINERANNO INSIEME A NOI

br-14p3

Quest’anno vedremo i robot camminare in mezzo a noi.
Sono anni  che si parla di robot e che si costruiscono, ma finora non hanno avuto un grande rilevanza nella nostra vita quotidiana.

Nel 2014 le cose cambieranno: i robots occuperanno una parte molto più importante nella nostra vita, e nel modo in cui concepiamo il mondo e i grandi cambiamenti nell’economia.

L’avanzata dei robot non avrà la forma di orde di androidi dall’aspetto di Terminator. I robot moderni son strumenti ingegnosi, fatti per aiutarci.

Prendiamo ad esempio le auto che guidano da sole: sono sicuramente robot, ma hanno l’aspetto di una normale automobile

Negli ultimi mesi la Gran Bretagna,il Giappone e la Svezia hanno annunciato delle prove che porteranno le automobili auto-guidate nelle strade delle città per capirne la potenzialità.
Oppure pensiamo ai controlli automatici che appaiono in numero crescente nei supermarcati.
Due anni fa, l’Amministratore delegato del gigante tecnologico cinese Foxconn fece scalpore quando annunciò che avrebbe rimpiazzato parte della forza lavoro con un milione di robot.
Se pensiamo ai robot in termini di tecnologia che sostituisce le attività svolte dagli umani, non richiedono nemmeno l’hardware.
Considerate ad esempio Featurespace’s Fraud Manager, un software  che analizza migliaia di transazioni con una capacità che va oltre l’umano, riducendo rischi e costi.
E molto altro sta avanzando, in campi come le diagnosi mediche, le traduzioni e le questioni legali. In tutto questo l’intelligenza artificiale supera di gran lunga il vecchio cervello umano.

3) I POLITICI SARANNO SCELTI TRAMITE  CROWDSOURCING

br-14p4Quest’anno vedremo avanzare la tendenza di scegliere candidati  indipendenti attraverso il crowdsourcing.

Le varie comunità potrebbero decidere il loro programma prima di selezionare il miglior candidato locale in grado di farlo proprio. Nel 2013, un piccolo gruppo di votanti nell’Australia rurale ha fatto proprio così.

Storicamente , i partiti politici hanno rappresentato il più efficiente  meccanismo di coordinamento  per definire i programmi politici, selezionare i candidati e appellarsi all’elettorato per avere i voti. Questo sistema viene oggi costantemente sfidato da nuove tendenze emergenti.

1)       La prima tendenza è rappresentata dal declino dell’affiliazione ai tradizionali partiti politici e la nascita di movimenti basati su specifici interessi (in Gran Bretagna il National Trust  ha sei volte più membri di tutti i partiti politici messi assieme).
2)     La seconda tendenza è rappresentata dal calo di fiducia nei tradizionali partiti politici, come risultato di scandali e di spese eccessive.
3)     La terza tendenza è la crescente capacità delle persone di auto-organizzarsi al di fuori delle istituzioni tradizionali, aiutate in questo da internet , come ha dimostrato il movimento Occupy e la Primavera araba.

Come risposta le istituzioni politiche hanno cercato di migliorare la comunicazione fra governanti e governati, con il tentativo di abbracciare metodi di crowdsourcing, che vanno dalle strategie digitali fino alle primarie aperte. Nonostante ciò questi sforzi appaiono ai più troppo limitati e tardivi.

4)  I CITTADINI ASSUMERANNO IL CONTROLLO SUI PROPRI DATI

br-14p5Il crescente movimento per il controllo dei propri dati arriverà ad un punto di svolta nel 2014, quando  i cittadini cominceranno ad assumere davvero tale controllo.

Finora il pubblico ha accettato il crescente uso dei propri dati personali, perché questo fatto non ha mai interferito più di tanto  con la loro libertà e ha, per contro, consentito un uso ampio e gratuito di internet.

Ma tutto questo potrebbe essere in procinto di cambiare. Le rivelazioni di  Edward Snowden sulla NASA hanno alimentato la convinzione che le grandi ditte di social media possano usare con disinvoltura i dati personali di tutti.

Questa è la ragione per cui sta assumendo una crescente importanza il movimento per il controllo dei cittadini sui propri dati.

Da 30 anni la Germania ha inserito nella sua Costituzione “l’autoderminazione sulle informazioni” e altri Paesi stanno prendendo in considerazione regole simili.
Organizzazioni come  Mydex e Qiy  danno già agli utenti il diretto controllo dell’archivio dei loro dati personali, un’iniziativa che fa parte di settori emergenti che arrivano fino a delineare programmi per la gestione della propria vita.

 

5) CIASCUNO PRODURRA’ LA PROPRIA ENERGIA RINNOVABILE

br-14p6Le Nazioni Unite hanno proclamato il 2014-2024 decennio dell’energia rinnovabile per tutti.
Comincia quest’anno un periodo in cui assisteremo ad una stufefacente diversificazione di agenti, di forme di finanziamento e di nuovi partenariati per produrre energia rinnovabile.

Ma in futuro chi possiederà e produrrà queste rinnovabili? Potremmo essere tu ed io.
I pannelli solari fotovoltaici si vedono già sui tetti delle case private. Organizzazioni locali, come le scuole, avranno sempre più opportunità per installarli in proprio.

Il 2014, pur tra notevoli difficoltà, vedrà un fiorire di iniziative in questa direzione.

 

 

6) SI SVILUPPERA’ IL VOLONTARIATO “ESTREMO”

br-14p7Per la fine del 2014 il concetto di volontariato smetterà di essere collegato alla mensa dei poveri  e diventerà parte integrante  delle nostre comunità.

Il volontariato “estremo” non è quello che potete immaginare, non ha nulla a che fare, insomma, con il concetto, ad esempio, di sport estremi.

Il volontariato estremo riguarda persone normali che vanno oltre i livelli tradizionali di volontariato.

E’ una forma più profonda e intensa di volontariato e possiamo predire che nei prossimi anni vedremo un numero crescente  di “ gente che aiuta la gente”

Alcuni esempi in Gran Bretagna:
1. Dedicare un intero anno della propria vita al servizio dei bambini. E’ ciò che fanno i giovani volontari ( 18-25 anni) di   City Year prima di andare all’università o al lavoro, lo fanno per aiutare i dirigenti scolastici a risollevare le sorti degli alunni nelle zone più deprivate del Paese.
2. Dare a un estraneo un posto in cui vivere e farlo diventare parte della propria famiglia. Questo è ciò che fanno gli associati di Shared Lives Plus . “Adottano” una persona anziana o un adulto disabile e offrono loro un posto nella propria famiglia. Così anziché assistenza istituzionale a tempo parziale, le famiglie forniscono assistenza a tempo pieno.

Il volontariato “estremo” si espanderà e vivremo in un mondo migliore.

7)  LA CURA DELLA SALUTE SUBIRA’ UN CAMBIAMENTO FANTASCIENTIFICO CON IL TRICODER DEL XXI SECOLO

br-14p8Il tricorder di Star Trek, lo strumento diagnostico, farà la sua apparizione nella vita reale nel 2014.

Il 2014 è già stato indicato come l’anno della medicina portatile, di quegli strumenti portatili che misurano i passi, il sonno, le calorie, permettendo a chi li usa di conoscere, analizzare e condividere  i dati relativi alla propria salute.

Ma ci sarà qualcosa di molto più avanzato, il Tricorder, quello che abbiamo conosciuto da bambini guardando gli episodi di  Star Trek. E’ affascinante l’idea di essere capaci di diagnosticare una varietà delle più comuni malattie  con uno strumento portatile non intrusivo.

Il governo degli Stati Uniti si è innamorato dell’idea e ha lanciato la sfida  con tanto di premio- il premio per il Tricoder, il Tricorder X-prize.  Saranno assegnati 10 milioni di dollari al team che costruirà un reale Tricoder. Il brevetto vincente sarà quello in grado di diagnosticare 17 dei più comuni problemi di salute, quali malattie cardiache, diabete ecc..

La competizione ha acceso l’interesse in tutto il mondo e al momento ci sono 22 team internazionali, 22 international , che stanno lavorando sul Tricoder del XXI secolo.

 

8) GLI AMICI ONLINE CI AIUTERANNO A TROVARE LAVORO

br-14p9

Che gli  amici aiutino gli amici a trovare lavoro non è certo una cosa nuova, ma ora il tutto è passato su internet.

Ci sono molti siti di aiuto:  State of Ambition , Backr, Discoverables , Networking for Work ecc..

Si tratta di un nuovo movimento sociale  per sostenere le persone nella ricerca di un lavoro adatto alle proprie esigenze.

Nel 2014 la ricerca online del lavoro diventerà una nuova attività sociale

 

9) CI SARA’ UN GRANDE CAMBIAMENTO NELLA GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI

br-14p10Questa predizione si riferisce in particolare alle città inglesi. Secondo gli esperti di NESTA si assisterà ad un’imponente strategia di innovazione nei servizi cittadini verso la fine dell’anno.

Tutti sappiamo che i servizi locali hanno bisogno di profonde trasformazioni. Tutti vorremmo che funzionassero meglio, che fossero gestiti meglio.

Tutti sappiamo anche come sia difficile per le città riuscire a soddisfare i nostri bisogni.

Le autorità comunali devono gestire un’ampia gamma di bisogni e devono al tempo stesso garantire trasparenza e rendere conto di ciò che fanno.

Devono fare tutto questo mentre si trovano a fare i conti con bilanci sempre più ridotti.

Ma nonostante questa situazione complessa, sono ormai mature le condizioni per l’innovazione.
L’assunzione delle decisioni  è sempre più decentralizzata e i Comuni si trovano al giusto livello nella suddivisione dei poteri e hanno le leve giuste per poter cambiare le cose.
City Deals e Local Enterprise Partnerships sono alcuni dei meccanismi nelle mani degli amministratori locali, che possono decidere cosa è meglio per la loro città e realizzarlo.

C’è un’apertura verso nuove soluzioni e una crescente consapevolezza che i servizi locali devono essere gestiti in partenariato  con i cittadini, come si è visto con People-Powered Health, Creative Councils, e il  Centre for Social Action Innovation Fund e anche con Innovation in Jobs. Anche la tecnologia aiuta questo tipo di innovazione poiché rende possibile diversi tipi di relazione, interazione e partecipazione. Ormai le ristrettezze di bilancio impongono alle città una sola via d’uscita: concepire in modo diverso la gestione dei servizi di cui sono responsabili.
Così è tempo per le città di innovare. In tutto il mondo le amministrazioni comunali stanno sperimentando crescenti forme di innovazione sociale.
In Europa la Commissione Europea finanzia sempre di più la ricerca e la sperimentazione per aiutare le città a rinnovarsi, per esempio nel  contrasto alla disoccupazione,  reduce unemployment, o per riprogettare radicalmente il sistema dei trasporti, radically redesign their transport system.

Ci sono varie iniziative in Inghilterra, per esempio Mayors Challenge e  Innovation in Growing Cities. Il 2014 sarà l’anno  in cui l’innovazione sarà in primo piano nell’agenda dei Comuni inglesi.

10) CRESCE L’INVESTIMENTO AD IMPATTO SOCIALE

br-14p11

Il settore degli investimenti sociali farà un gigantesco balzo in avanti.
Se il 2013 ha dimostrato il fallimento del filone principale dell’industria bancaria, il 2014 vedrà lo sviluppo degli investimenti ad  impatto sociale.

Ci sono già in Inghilterra molte iniziative  dal Big Society Capital al G8 Social Investment Forum alle social enterprise tax reliefs annunciate recentemente.

Ecco le tre ragioni per cui gli investimenti a impatto sociale faranno un balzo in avanti nel 2014:

1) C’è ora la disponibilità, a livello mondiale, di significative somme per gli investimenti ad impatto sociale. Centinaia di miliardi di dollari globalmente.
2) Gli investimenti ad impatto sociale godranno di esenzioni dalle tasse.
3) Il movimento della tecnologia per il bene comune sta incoraggiando i nostri migliori imprenditori ed esperti di tecnologia ad applicare il loro talento all’impatto sociale ed ambientale. La tecnologia digitale sta radicalmente cambiando la nostra vita e modificando nel profondo industrie di lungo corso, come le telecomunicazioni, l’industria musicale, l’editoria, ma finora non si è indirizzata verso i grandi problemi sociali. Nel 2014 la tecnologia potrà indirizzarsi a risolvere problemi per il bene comune, come  lo dimostrano Nominet Trust, Bethnal Green Ventures, AbilityNet e altri.

E così, il 2014 dovrebbe essere l’anno in cui crescono gli investimenti ad impatto sociale, conquistando nuove posizioni e quel riconoscimento ed influenza che tutti vorrebbero avessero

11) LA PROMESSA DELLA REALTA’ VIRTUALE  FINALMENTE SI AVVERERA’

br-14p12La Realtà Virtuale (VR, Virtual Reality), a lungo accarezzata, è stata finora ridotta a giochi e a programmi televisivi.
Si può dire che gli unici che vi sono rimasti in qualche modo legati sono stati i produttori di giochi.

Ed è in questo ambito che è nato Oculus Rift , creato da un diciannovenne  Palmer Luckey . Oculus Rift è capace di fare vivere a poco prezzo un’esperienza di totale immersione nella realtà virtuale. Nel 2012 il suo ideatore ha raccolto 2,3 milioni di dollari e ha convinto l’industria dei giochi a unirsi a lui. Ci ha creduto il leggendario programmatore di giochi John Carnack .

Da allora abbiamo assistito ad un’incredibile esplosione di creatività, explosion of creativity , nei prototipi di Realtà Virtuali, quali:

* Tuscany demo,
* SpaceWalk,
* Disunion: guillotine simulator,
* Alone
* Valkyrie
* Wicked Paradise (SFWish).

Oculus ha annunciato che gestirà anche cellulari Androidi, run on Android mobile phones. E anche Microsoft e Sony si sono buttati nell’avventura.

Il 2014 sarà ricordato come l’anno della svolta per la Realtà Virtuale.

12) I DATI SARANNO AL SERVIZIO DI TUTTI

br-14p13Nel 2014 vedremo l’introduzione di servizi  che ci aiuteranno a migliorare la vita, facendo uso di dati personali che finora non abbiamo utilizzato, o abbiamo utilizzato in modo disgiunto. Combinare vari dati è cosa complessa.

Alcune combinazioni esistono già, per esempio il riscontro tra il nostro peso e gli esercizi che  facciamo.

Ciascuno di noi ha però obiettivi diversi, e se io volessi sapere se c’è un legame fra l’ora in cui comincio a lavorare e quanto sarà produttiva la mia giornata, devo  lavorarci su combinando vari dati per avere la risposta.

Un esempio di ciò che sta già quasi funzionando, ma non ancora del tutto, è lo strumento per la rilevazione del traffico sul cellulare. A una certa ora del pomeriggio il cell mi dice quanto impiegherò a tornare a casa in auto, ma se uso il trasporto pubblico non sa combinare nuovi dati in relazione a questa variante.

Ora per poter utilizzare qualsiasi combinazione di dati che ci riguardano devono succedere alcune cose:
–          Le compagnie devono riconoscere il nostro diritto a riavere i dati che raccolgono da noi o che noi forniamo loro. Il midata project è un grande passo avanti in questa direzione.
–          Occorre dare maggiore significatività all’uso dei dati. Molti dati di per sé sono insignificanti ed è solo quando sono combinati con i nostri obiettivi e le nostre aspirazioni che possono fornire un reale servizio.

Da un po’ di tempo Mydex lavora per creare una memorizzazione affidabile dei dati , indispensabile per fare funzionare questi servizi.  Il midata Innovation Lab ha recentemente prodotto alcuni prototipi,  some prototype examples , facendo riferimento a dati relativi alla cura della salute, ai traslochi,  al sostegno a un parente anziano.
Il Governo inglese legifererà per costringere le compagnie a rilasciare i dati ai loro utenti, specialmente in quei campi in cui la scelta dell’utente è importante, come l’energia e le banche.

Il 2014 potrebbe essere l’anno in cui tutte queste cose  saranno combinate tra loro.

13) LA GRANDE GARA PER L’USO  DEL SEQUENZIAMENTO DELL’INTERO GENOMA

br-14p14Quest’anno comincerà la grande gara per l’uso del sequenziamento dell’intero genoma, per costruire la massa critica dei dati necessari a rivoluzionare la cura della salute.

La Gran Bretagna è stato il primo Paese ad annunciare un’iniziativa nazionale il 100k Genome Project. Il progetto prevede il sequenziamento del DNA di 100.000 pazienti nei prossimi 5 anni.

Parecchie altre iniziative stanno prendendo forma negli Stati Uniti e più recentemente in molti altri Paesi tra cui l’Arabia Saudita.

Ora la gara è partita .
I benefici per la salute umana ( migliori e più precoci diagnosi e cure personalizzate)  sono così enormi che in tanti vogliono partecipare alla gara.
Vedremo chi sarà il vincitore

 

14) LE VISITE MEDICHE SARANNO DIRETTE DALLE PERSONE

br-14p15Le app per la salute rappresentano uno dei settori in più rapido sviluppo nel mercato delle app. Un certo numero di app, ancora piccolo ma in crescita, traccia i dati e li analizza, tra questi ricordiamo  myfitnesspal per l’alimentazione e l’esercizio fisico, Diabetes UK  per il glucosio nel sangue e Healthsome per la pressione sanguigna.

Queste tendenze sono estremamente importanti perché le visite mediche saranno sempre più guidate dai dati.  Ma non è solo questo. Il più grande cambiamento si avrà infatti quando questi progressi tecnologici serviranno a costruire un rapporto più collaborativo fra paziente e medico, con l’obiettivo di mantenere in salute le persone non solo di curare la malattia.

Con questo approccio, i pazienti saranno coinvolti attivamente  nelle decisioni che riguardano la loro salute.

Questo tipo di collaborazione sta affermandosi come risultato di un lavoro di anni , ricordiamo Year of Care, Shared Decision Making e Co-Creating Health in  Gran Bretagna,  e Chronic Care Model in USA.

Le basi sono state gettate e nel 2014 i consulti medici saranno guidati da un numero sempre maggiore di dati e da forme sempre più spinte di collaborazione.

 

DOWNLOAD

1) 14 Predictions for 2014 – Testo integrale in inglese