Brevi News

Strumenti e metodologie per lo sviluppo delle soft skills: il progetto Skill ACt 4 Vet 2019-1-ES01-KA202-065610

di

Uno dei nuovi progetti Erasmus+ che vede coinvolta ADi

Immagine

“Transversal Skills Activation for VET Mobility experiences“ è uno dei nuovi progetti Erasmus Plus approvati dall’agenzia nazionale Erasmus Plus Spagnola con punteggio altissimo e si occuperà del miglioramento delle competenze trasversali (o soft skills) degli studenti durante le mobilità di breve periodo all’estero. In particolare cercherà di rispondere alle seguenti domande:

  • Quali soft skills vengono attivate durante le mobilità di breve periodo?
  • Come possono le scuole tecniche e professionali promuoverle, implementarle, migliorarle?

Tutti i prodotti verranno resi disponibili gratuitamente per la sperimentazione a tutte le scuole e a tutti i docenti interessati

Gli obiettivi, i prodotti e i risultati del progetto

Gli obiettivi

 

Gli obiettivi che il progetto persegue sono i seguenti:

  • g1Creare un quadro delle competenze che gli studenti possano rinforzare e sviluppare durante le mobilità di breve periodo
  • Adattare matidologie esistenti o sviluppare nuove metodologie che possano aumentare la consapevolezza negli studenti rispetto alla padronanza delle soft skills ritenute più importanti
  • Definire strumenti (mappa dei compiti sul lavoro – in inglese: work based tasks map – e una app per la valutazione delle competenze – in inglese: skill assessment app) che possano essere utilizzate ad ampio raggio a livello europeo nelle scuole, nei centri di formazione e nelle aziende.

I prodotti

g2I prodotti che il progetto creerà saranno quindi:

  • un quadro di riferimento che serva ad identificare e descrivere le soft skills su cui concentrarsi;
  • due strumenti – la mappa dei compiti sul lavoro e l’ app per la valutazione – che guidino i partecipanti a migliorare la propria autoconsapevolezza;
  • un corso di aggiornamento per docenti e studenti costruito per moduli, costituito da tre diverse parti da implementare prima della mobilità, durante e dopo la mobilità.

I risultati

g3Possiamo identificare ulteriori risultati che otterremo grazie al progetto

  • 1 piano qualità per valutare i lavori e 1 report valutativo relativo alla qualità;
  • 1 piano di disseminazione e 1 report valutativo della disseminazione dei prodotti;
  • 2 reports intermedi;
  • 1 report finale.

Rivestono molta importanza due esiti che prevediamo di ottenere:

  • un aumento significativo del numero di scuole e di centri di formazione che attiveranno programmi per l’implementazione e la valutazione delle soft skills durante le mobilità di breve periodo;
  • lo sviluppo professionale e l’empowerment dei docenti delle scuole e dei centri professionali in quanto potranno integrare e trasferire elementi dei prodotti costruiti nelle loro pratiche quotidiane di insegnamento, adattandoli ai propri discenti.

La forte carica innovativa del progetto

g4La forte carica innovativa del progetto, che legittima l’altissimo punteggio ottenuto, è dovuta a molteplici fattori

  • lo sviluppo di soluzioni e strumenti innovativi che permettano la capitalizzazione di quanto appreso durante le mobilità di breve periodo;
  • l’impatto, che si prevede essere forte su tutte le organizzazioni che gestiscono mobilità di breve periodo all’estero.

Tutte le risorse verranno rese disponibili on line e premetteranno la costruzione di corsi “blended” per studenti e docenti.

Il ruolo di ADI

ADi è stata scelta come ente partner perché sta portando avanti progetti complementari, in particolare il progetto “ PLAY TO LEAD” sullo sviluppo di competenze di leadership negli studenti. Rendiamo inoltre noto che un altro progetto collegato a “Play to Lead” è stato approvato, si tratta del progetto Erasmus Plus KA 202 “Servant Leadership for schools” grazie al quale cercheremo di utilizzare la servant leadership per migliorare la cooperazione tra i docenti.

I compiti specifici di ADi saranno i seguenti:

  • contribuirà all’identificazione delle soft skills necessarie a costruire tutti i prodotti;
  • contribuirà alla costruzione dei corsi di formazione per docenti;
  • svilupperà un test per la valutazione del programma di attivazione delle soft skills;
  • ADi sarà anche responsabile della fase di disseminazione dei risultati di progetto e dovrà assicurare che i prodotti vengano sfruttati dalle scuole.

Docenti e studenti coinvolti e principali scadenze

Indichiamo fase per fase quanti docenti e quanti studenti verranno coinvolti:

  • Ricerca esplorativa iniziale: dovremo ricevere feedback riguardanti le soft skills ritenute più importanti nel mondo del lavoro, da un totale di 200 docenti di istituti tecnici e professionali e da circa 800 studenti, questo significa che 50 docenti e 150 studenti dovranno essere coinvolti in ogni Paese (si tratterà di rispondere ad un questionario on line sulle soft skills).
  • Corso per docenti: una bozza iniziale del corso verrà testata su 40 docenti, 10 per ogni Paese, il corso finale verrà invece testato su 80 docenti, 20 per ogni Paese.
  • Work based map e app di autovalutazione: questi strumenti verranno testati su 500 studenti, in maggioranza spagnoli.
  • Attività di disseminazione: Verrà organizzato un convegno in Spagna inoltre newsletters Adi sia in italiano che in inglese verranno inviate periodicamente per tenere aggiornati tutti gli interessati.

Le scadenze principali per la produzione dei materiali sono le seguenti:

  • ricerca esplorativa: andrà condivisa entro marzo 2020;
  • training per docenti: una prima versione dovrà essere pronta per luglio 2020;
  • ultima versione del training: dovrà essere pronta per novembre 2020;
  • work based task map: dovrà essere pronta entro luglio 2020;
  • app: dovrà essere pronta entro novembre 2020;

ENTRO DICEMBRE 2020 TUTTI I PRODOTTI DOVRANNO ESSERE PRONTI PER I TEST

Descrizione dettagliata dei prodotti

Forniamo ora una descrizione dettagliata di tutti i prodotti che creeremo.

Ricerca esplorativa

g5La ricerca esplorativa dovrà identificare 5 soft skills su cui concentrarsi nei successivi lavori. Verrà inviato un questionario a 200 docenti, 800 studenti e 200 SMEs (aziende che ospitano ragazzi in stage). Contemporaneamente anche i responsabili della selezione del personale di 50 aziende risponderanno ad un questionario.
Le principali informazioni che si vogliono ottenere tramite questa ricerca sono le seguenti:

  • informazioni sulle attività principali portate avanti durante l’esperienza di mobilità in contesti lavorativi;
  • esempi di criticità, difficoltà riscontrate;
  • informazioni sui principali risultati di apprendimento ottenuti in termini di soft skills.

Work based task map o Skill Act 4 Vet task map

Strumento per facilitare l’autoconsapevolezza degli studenti mentre sono al lavoro.
Permetterà:

  • di collegare le soft skills identificate dal gruppo di progetto con le attività svolte al lavoro e con le situazioni di apprendimento sperimentate;
  • di elaborare un set di caratteristiche comportamentali per ogni soft skill, descrivendo per ognuna i livelli adeguati e non adeguati di competenze.

Come verrà costruita:

  • elaborazione di mappe che mostrino gli elementi principali relativi alle 5 soft skill identificate;
  • analisi delle principali attività svolte durante gli stage e costruzione di tabelle “user friendly” che colleghino le soft skill necessarie/rilevanti con i diversi compiti svolti;
  • descrizione di elementi che possano essere osservati per ogni soft skill allo scopo di valutare i punti di forza e debolezza degli studenti;
  • definizione degli strumenti operativi che permettano agli studenti di autovalutare le proprie soft skill;
  • costruzione, creazione grafica di mappe che permettano di paragonare le valutazione date dai tutor con le autovalutazioni degli studenti;

Corso per docenti

g6Corso per docenti per insegnare a supportare gli studenti durante il processo di presa di coscienza / autovalutazione.

Il corso sarà inizialmente in inglese e verrà successivamente tradotto nelle diverse lingue.
Si tratta del prodotto principale del progetto, il corso durerà 18 ore suddivise in moduli. Sarà indirizzato a qualunque scuola o organizzazione che promuova la mobilità di breve periodo e si comporrà di tre distinte parti:

  1. una parte che insegni ai docenti come preparare i ragazzi prima della mobilità;
  2. una seconda parte che insegni loro a guidare i ragazzi nell’uso della task map e dell’app durante la mobilità;
  3. un’ultima parte che insegni loro come guidare i ragazzi nell’ auto-valutazione del processo di apprendimento.

Tutto il corso si comporrà di giochi di ruolo, giochi interativi ed esercizi pratici che i docenti potranno replicare con gli studenti

Contenuti:

  • definizione delle soft skills, facilitarne lo sviluppo, l’autoconsapevolezza e l’autovalutazione utilizzando approcci teorici e pratici;
  • le soft skills e l’apprendimento basato sul lavoro: giochi interattivi, attività di gruppo, l’uso della task map (mappa dei compiti).

Sviluppo/ creazione del corso:

  • sviluppo di una prima bozza;
  • implementazione della bozza del corso con 10 docenti in ogni Paese;
  • valutazione dei feedback;
  • modifica della bozza di corso;
  • implementazione della versione finale con 20 docenti in ogni Paese.

ADi disegnera il corso assieme a High School Lomosonov.

App per l’autovalutazione

g7Strumento per l’autovalutazione, complementare alla work based task map (mappa dei compiti sul lavoro).
Lo scopo dell’app è aiutare gli studenti a riconoscere i propri punti di forza e debolezza.

Sarà un vero e proprio strumento che misuri l’autoconsapevolezza raggiunta e l’attivazione delle 5 soft skills definite nelle fasi precedenti.

Gli studenti potranno accedere all’app prima della partenza, durante il soggiorno all’estero e al rientro.

L’app conterrà un’interfaccia amministrativa per i docenti con le seguenti caratteristiche:

  • i docenti avranno accesso al profilo degli studenti e la possibilità di fornire feedbacks dopo che gli studenti hanno ricevuto i propri risultati;
  • potranno facilitare la formazione di gruppi di studenti;
  • potranno ottenere statistiche e analisi dei dati;

Sviluppo/creazione

– creazione del test valutativo:

  1. per ogni soft skill verrà identificato un set di domande (likert scale);
  2. nel test verranno inserite domande di controllo per valutare la coerenza delle risposte (control scale), la non coerenza delle risposte servirà a rivelare se le risposte sono influenzate da fattori esterni;
  3. verranno introdotte “semantic differential question”, questo terzo tipo di domande misura la tendenza dei soggetti a dare risposte agli estremi delle scale valutative.

– test del questionario creato

Dopo analisi, tramite SPSS, di una prima bozza di questionario, verrà creata la versione “semi-finale” quindi un successivo test e conseguente analisi dei dati serviranno a ideare la versione finale.

Il gruppo di progetto

Il gruppo di progetto è coordinato dall’agenzia Spagnola TRIBEKA TRAINING LAB S.L.U. ed è composto, oltre che da ADi, da Elidea Psicologi Associati, dall’associazione industriali Bulgara, BALGARSKA STOPANSKA, dalla scuola professionale Bulgara M. V. Lomonosov, dall’agenzia Greca MILITOS SYMVOULEUTIKI e dall’azienda di Cipro R&DO LIMITED.

Forniamo brevi descrizioni degli enti.

TRIBEKA – Malaga, Spagna

TRIBEKA TRAINING LAB S.L.U. è un’agenzia di formazione spagnola, con sede in Andalusia a Malaga. Essa promuove, organizza e gestisce stage e programmi educativi per studenti, personale docente, disoccupati, giovani lavoratori e organizzazioni provenienti da tutta Europa. Tribeka è stata fondata nel 2015 per rispondere alla crescente domanda di formazione professionale e culturale in Spagna. Ospita partecipanti da tutta Europa e organizza per loro esperienze di apprendimento qualificate sul posto di lavoro in aziende di diverse aree professionali. Organizza visite, seminari e programmi socio-culturali. Lo scopo dell’azienda è quello di migliorare la qualità e il numero di mobilità e cooperazioni tra istituti di istruzione e imprese.

Elidea Psicologi Associati – Roma, Italia

Elidea è stata fondata nel 2006 su progetto di Andrea Mazzeo ed Enrica Piermattei. La missione di Elidea è quella di migliorare il benessere psicologico di individui e organizzazioni. Attraverso le sue attività, Elidea supporta persone e gruppi nello sviluppo di atteggiamenti, capacità e comportamenti, che permettano di superare le difficoltà, rafforzare le abilità e far emergere le potenziali energie. Questi obiettivi vengono perseguiti attraverso l’integrazione di diverse forme di intervento basate sul rafforzamento delle competenze trasversali

BALGARSKA STOPANSKA – KAMARA – SAYUZ NA – BALGARSKIA BIZNES, Bulgaria

L’Associazione Industriali Bulgari (BIA) ha una struttura composta da organizzazioni settoriali e regionali. Nella capitale Sofia sono presenti 19 dipartimenti. BIA è membro di BusinessEurope. E coopera con Enterprise Europe Network. BIA partecipa allo sviluppo e al miglioramento del quadro normativo, prepara analisi, studi e valutazioni delle competenze nel campo della politica industriale, dell’innovazione tecnologica, dell’internazionalizzazione, della politica fiscale e sociale. BIA ha fondato nel 1998 un Centro di istruzione e formazione professionale riconosciuto a livello nazionale. Gli esperti del centro partecipano attivamente all’elaborazione delle politiche di sviluppo delle risorse umane e alla qualificazione e riqualificazione della forza lavoro in linea con i nuovi requisiti del mercato del lavoro europeo. BIA ha anche fondato un centro di formazione informatica: La CISCO Academy.

Scuola professionale di elettronica e elettrotecnica M. V. Lomonosov, Bulgaria

M. V. Lomonosov è una scuola secondaria di ingegneria elettrica ed elettronica a Gorna Oryahovitsa. La scuola fornisce istruzione professionale in diversi settori da quasi sessant’anni e conta sei diverse specializzazioni.

MILITOS SYMVOULEUTIKI A.E., Grecia

Militos Consulting S.A. è un’agenzia dinamica e innovativa, con un forte profilo europeo, e grande esperienza in servizi di consulenza integrati in ​​una vasta gamma di settori quali Istruzione e formazione professionale (IFP), Istruzione all’imprenditorialità, Comunicazione, gestione degli eventi, innovazione sociale e culturale.

Militos ha grande esperienza nella gestione di progetti europei anche di larga scala e di progetti complessi e un’ approfondita comprensione delle politiche europee. Militos ha esperienza nello sviluppo e nella gestione di schemi imprenditoriali nuovi e sostenibili, nelle metodologie di formazione dei formatori, in strumenti interattivi di e-learning.

Alcuni dei suoi progetti europei sono stati ufficialmente riconosciuti come best practice, ad esempio Business Mentors (coordinato da Militos), LadybizIT e Mumpreneurs sull’imprenditoria femminile, IncuVET sullo sviluppo di Scuole sull’imprenditorialità o MENTEE sul mentoring di giovani e nuovi imprenditori.

R&DO LIMITED, Cipro

R&Do, con sede a Cipro, ricerca, progetta, sviluppa e gestisce soluzioni informatiche integrate, basate sul web e applicazioni e sistemi software aziendali. La società è specializzata in didattica online su piattaforme, promuove in particolare lo sviluppo delle competenze informatiche in discenti giovani e adulti, contribuendo alla formazione professionale con particolare attenzione all’imprenditorialità, alle competenze trasversali e al settore delle TIC. Tra i suoi principali clienti ci sono: l’Istituto fitopatologico Benakion (progettazione e sviluppo disito Web e strategia di comunicazione; produzione di vari video divulgativi nei frame di Progetto LIFE Conops), Militos Consulting S.A. (siti web e campagne nell’ambito dell’UE eprogetti extra-UE e altri clienti), MSCOMM S.A. (progettazione e produzione di piattaforme onlinea sostegno della Settimana globale dell’imprenditorialità, culturallia.com), l’Associazione internazionale per il risparmio Tyre/AIST (progettazione e realizzazione della costruzione della comunità di rete e sviluppo della piattaforma).

error: Content is protected !!