Brevi News

La privacy tra i banchi di scuola

di

E’ stato pubblicato dal Garante per la protezione dei dati personali un vademecum per le scuole (qui scaricabile), che cerca di fare chiarezza in materia di trattamento delle informazioni, tra cui voti ed esami, foto, audio, video ecc..

Nuovo vademecum del Garante

Si possono usare i videofonini a scuola? Gli scrutini sono pubblici? Si possono filmare le recite scolastiche? Le scuole possono installare telecamere?

A questi e ad altri quesiti risponde il nuovo vademecum del Garante per la protezione dei dati personali   dedicato alla scuola. Scritta con un linguaggio volutamente semplice e meno tecnico possibile, la guida intende offrire un primo contributo a presidi, insegnanti, operatori scolastici, ma anche a genitori e studenti, per approfondire i temi legati alla privacy.

La guida del Garante privacy

Oltre a chiarimenti sulla corretta applicazione della normativa in materia di protezione dei dati personali, la guida fornisce indicazioni generali tratte da provvedimenti, pareri e note del Garante.

Per facilitarne la consultazione, la guida è organizzata in cinque brevi capitoli che riportano regole ed esempi:

  1. Regole generali,
  2. Voti ed esami,
  3. Informazioni sugli studenti,
  4. Foto audio e video,
  5. Sicurezza e controllo

Vi sono inoltre due sezioni “di servizio” utili per comprendere meglio la specifica terminologia utilizzata nella normativa sulla privacy e per avere un sintetico quadro giuridico di riferimento:

  1. Parole chiave,
  2. Per approfondire

L’opuscolo in formato cartaceo può essere richiesto all’Ufficio relazioni con il pubblico, Piazza di Monte Citorio n. 123, lunedì-venerdì ore 10,00-13,00 e-mail: urp@garanteprivacy.it