Brevi News

INDIRE: Convegno “Piccole scuole crescono”

di

Convegno INDIRE “ Piccole scuole crescono”
Organizzato dall’INDIRE, si terrà il 27 giugno a Roma il convegno “Piccole scuole crescono”
Scopo dell’iniziativa è quello di promuovere e divulgare esperienze di didattica a distanza In realtà scolastiche isolate geograficamente e limitate dalla contrazione del numero di studenti

Trame sociali in rete.
Possibili scenari  per superare l’isolamento.

Piccole scuole crescono

L’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (Indire) organizza a Roma il prossimo 27 giugno il convegno “Piccole scuole crescono”. Scopo dell’iniziativa è quello di promuovere e divulgare esperienze di didattica a distanza in realtà scolastiche isolate geograficamente e limitate dalla contrazione del numero di studenti.

Il convegno si innesta nel percorso di ricerca che l’Indire sta compiendo da anni nell’ambito della di-dattica a distanza per le scuole delle piccole isole, seguendo le attività di scuole situate in realtà isolate come ad esempio Marettimo, Lampedusa, la rete di scuole dell’Appennino toscano (progetto Errequadro) e la rete delle scuole della Liguria con capofila l’Istituto Comprensivo di Sassello (Savona).

Oltre a queste realtà, ne esistono molte altre che sperimentano differenti modelli e metodologie per superare l’isolamento e che, attraverso un confronto, potrebbero potenziare l’esperienza fatta per trasformare la scuola in un punto di riferimento per il territorio e in un volano per l’innovazione locale.

In questa sede, l’Indire presenterà esperienze di eccellenza, già seguite da Indire, che si rifanno a 2 possibili scenari:

► “La didattica condivisa”: prevede l’uso quotidiano della videoconferenza tra due o più classi appartenenti a istituzioni scolastiche diverse. Nelle piccole scuole infatti si assiste al fenomeno di un numero ridotto di studenti che vengono raggruppati in pluriclassi. La lezione condivisa favorisce lo scambio di esperienze e garantisce tutti gli insegnamenti disciplinari.

► “Un ambiente di apprendimento allargato”: in questo caso una o più classi lavorano a un progetto disciplinare comune e organizzano incontri periodici tra docenti, studenti e/o esperti che possono fare uso anche di videoconferenze così come di altri setting tecnologici dipendenti dal tipo di progetto. Il primo e secondo scenario possono essere attivati da scuole secondarie di I e II grado.

Si tratta di 2 scenari che permettono di:

Assicurare l’accesso a un’istruzione di qualità a prescindere dalla collocazione geografica della scuolae dei disagi connessi

Arricchire l’ambiente di apprendimento con occasioni di didattica condivisa e di socializzazione

Superare l’isolamento degli insegnanti

Fare un buon uso delle tecnologie per la collaborazione e lo sviluppo di abilità cognitive e sociali.

Mantenere aperte le piccole scuole a rischio di chiusura grazie ad un uso intelligente delle tecnologie.

Rompere l’isolamento e allargare l’ambiente sociale di apprendimento.

Il convegno vuole essere una prima occasione di condivisione delle esperienze e di riflessione sui vantaggi e sulle criticità che stanno dietro a questi scenari. Le realtà che vivono l’isolamento come un ostacolo avranno l’opportunità di dialogare e confrontarsi con le scuole che già lavorano in rete!

INFORMAZIONI
Auditorium Antonianum Viale Manzoni, 1 00185 Roma

Venerdì 27 giugno 2014 Dalle ore 10:00 alle ore 13:30

E’ stata  aperta una pagina Facebook dell’evento per seguire tutti gli aggiornamenti:

La partecipazione è gratuita. Non sono previsti rimborsi spese, ma sarà rilasciato su richiesta un attestato di partecipazione.

Per iscriversi è indispensabile riempire il modulo presente nella pagina dell’evento,

Scarica il PROGRAMMA