Brevi News

Seminario regionale ADi dell’Emilia Romagna

di

Il seminario, come si intuisce dal titolo, Provando e riprovando, non ha pretese di dire cose nuove, ma solo di ricercare insieme, per tentativi ed errori, le vie per utilizzare al meglio i dati INVALSI: piccoli passi verso il miglioramento degli apprendimenti.

Presentazione

Seminario regio ADi Emilia Romagna 6 dic 2013

L’importanza dei dati

L’importanza dei dati

La valutazione in Italia, ma non solo in Italia, è oggetto di costanti critiche e opposizioni.

Se le critiche sono comprensibili in paesi come gli Stati Uniti dove la valutazione esterna è una forma di ossessione compulsiva, lo sono molto meno, o non lo sono affatto, in un paese come il nostro, dove non si è ancora radicata l’idea basilare che per compiere qualsiasi scelta occorre disporre di dati. I dati servono a tutti i livelli, di sistema,  di scuola, di classe e di singolo alunno.

Senza dati si procede alla cieca.

Ci ha ricordato Andy Hargreaves, che è peraltro un duro oppositore della valutazione standardizzata americana, che “i dati non danno la soluzione, ma sono la premessa necessaria e indispensabile per la ricerca delle soluzioni”.

Percorrere insieme il cammino, provando e riprovando

Percorrere insieme il cammino, provando e riprovando Il seminario, come si intuisce dal titolo, Provando e riprovando, non ha pretese di dire cose  nuove, ma solo di ricercare insieme, per tentativi ed errori, le vie per utilizzare al meglio i dati INVALSI:  piccoli passi verso il miglioramento degli apprendimenti.

C’è un bisogno grandissimo di collaborazione, di confronto, di condivisione di idee e di azioni.

Finita da tempo l’ubriacatura della “concorrenza fra scuole”, si sente forte la necessità  di reciproco sostegno, una necessità  che è diventata più manifesta con l’arrivo dei nuovi dirigenti scolastici. Spesso carichi di entusiasmo e di idee si sono scontrati con mille difficoltà e un fardello di compiti burocratici che tarpano le ali e smorzano la volontà di innovazione anche dei più convinti e determinati. Solo un’azione comune potrà sostenere il cammino di ciascuno e di tutti. Ed è quello che ADi Dirigenti vuole fare.

Le due sessioni del seminario

Il seminario è diviso in due sessioni:
L’uso dei dati per migliorare gli apprendimenti

1^ sessione venerdi mattina ore 10-12:30

L’uso dei dati per migliorare gli apprendimenti

Coordinata dalla Presidente regionale ADi dell’Emilia Romagna, Beatrice Aimi, la sessione proporrà in termini operativi modalità per utilizzare al meglio i dati raccolti e restituiti dal SNV. Si cercherà di rispondere alle domande:

– Come possono le scuole attrezzarsi per la lettura consapevole dei dati e farli diventare il motore per la programmazione di azioni di miglioramento?

– Come avviare un rigoroso processo di professionalizzazione degli insegnanti, passando da un insegnamento basato su un’interpretazione soggettiva dei risultati a una “conoscenza informata”, basata su dati obiettivi?

La sessione sarà introdotta da Roberto Fiorini, vicepresidente nazionale dell’ADi, che come Beatrice Aimi fa parte della nuova leva di giovani dirigenti scolastici vincitori dell’ultimo concorso. La relazione centrale è affidata al responsabile del Servizio Nazionale di Valutazione, Roberto Ricci. Seguirà la relazione di Tiziana Pedrizzi, membro del nuovo centro di ricerca in valutazione dell’ADi, con una lunghissima esperienza in questo campo

Workshops2^ sessione venerdì pomeriggio ore 14-17

Workshops

Il pomeriggio sarà dedicato a lavori di gruppo con vere e proprie simulazioni delle azioni da compiere.

Si costituiranno tre tipi di gruppi:

  1. Gruppo-Consiglio di classe: le scelte didattiche
  2. Gruppo-Dipartimento disciplinare: le scelte su curricolo e programmazione
  3. Gruppo-Nucleo di autovalutazione: le scelte in funzione dell’equità; l’analisi del valore aggiunto.

Coordinano Paola Veronesi, Docente e Formatrice ADI Rossella Garuti, Dirigente Scolastico, Andrea Grossi, Dirigente Scolastico Beatrice Aimi, Dirigente Scolastico, Presidente regionale ADi E.R. Roberto Fiorini, Dirigente Scolastico Vicepresidente nazionale ADi, Roberta Fantinato, Dirigente Scolastico.

Seguirà la restituzione dei dati da parte dei coordinatori dei gruppi.

Concluderà il seminario Andrea Grossi, responsabile nazionale ADI per il 1° ciclo, anch’egli dirigente scolastico appartenente alla nuova leva dell’ultimo concorso. Grossi porterà a sintesi le principali scelte operative che competono al dirigente scolastico e allo staff e proporrà modi e strumenti per continuare insieme il lavoro intrapreso.

Partecipazione

La partecipazione al seminario è gratuita con iscrizione obbligatoria. Le iscrizioni resteranno aperte fino ad esaurimento dei posti.

Al termine del seminario è possibile ritirare un attestato di partecipazione.

Iscrizione al seminario