Brevi News

International Nuclear Contest: vincitrici le due squadre italiane guidate da ADi

a cura di Silvia Faggioli

di

ADi ha contribuito alla diffusione delle informazioni relative al concorso anche e soprattutto per formare cittadini informati e consapevoli

281

Nella splendida cornice della città di Budapest si sono svolte, a Luglio 2019, le finali della prima competizione sulle tematiche dell’energia nucleare riservata alle scuole secondarie europee.
La competizione, promossa dalla rete europea ENEN+, consisteva nel creare da parte di studenti delle scuole secondarie, divisi in squadre, video di tre minuti su argomenti collegati all’energia nucleare.
La motivazione principale della rete ENEN+, nell’istituire il concorso annuale, è quella di contribuire in modo sostanziale al rilancio dell’interesse per le carriere nel settore nucleare. E’ sempre più necessario:

  • Attrarre nuovi talenti in questo settore.
  • Sviluppare i talenti esistenti.
  • Coinvolgere tutte le parti interessate all’interno dell’UE e al di fuori dell’Unione Europea.
  • Rinnovare l’interesse nel campo nucleare fornendo informazioni appropriate a tutti i cittadini.

Il consorzio ENEN + concentra la propria attenzione sulle possibili carriere esistenti nelle seguenti discipline:

  1. Ingegneria e sicurezza dei reattori nucleari
  2. Gestione dei rifiuti nucleari e smaltimento geologico
  3. Radioprotezione
  4. Applicazioni del campo nucleare nel settore medico

Data l’importanza delle tematiche trattate e la necessità di formare i giovani, non solo allo scopo di indirizzarli verso carriere nel nucleare, ma anche e soprattutto per formare cittadini informati e consapevoli, ADi ha cooperato attivamente con la rete ENEN+, per la diffusione delle informazioni relative al concorso a scuole e insegnanti.

Siamo orgogliosi di poter scrivere che alla finale a Budapest erano presenti ben cinque squadre italiane sulle quindici selezionate (qui il link ai video selezionati).

Le due docenti che si sono impegnate per il raggiungimento del buon risultato fanno entrambe parte del direttivo ADi, Daniela Averna e Silvia Faggioli. Daniela ha coinvolto studenti del triennio di un liceo di Augusta mentre Silvia ha coinvolto studenti del biennio di un istituto tecnico di Bologna. Questo dimostra che queste tematiche possono essere trattate a diversi livelli e in scuole di diversa tipologia.

Pubblichiamo di seguito gli elenchi delle squadre vincitrici del concorso, tra le quali risultano due delle cinque squadre italiane:

nuclear

Durante la settimana di permanenza a Budapest non solo sono stati proclamati i vincitori del concorso, ma docenti e studenti hanno seguito workshops, laboratori e lezioni che hanno contribuito ad aggiornare i docenti e a formare gli studenti sulle tematiche in oggetto. Sono inoltre stati forniti consigli preziosi per prepararsi alla prossima edizione del concorso. Ad esempio si consiglia l’utilizzo del database dell’International Nuclear information System per fare fare agli studenti ricerche ottenendo materiali di qualità provenienti dal web.

La settimana in trasferta è stata completamente offerta da ENEN+ sia per gli studenti che per i docenti delle quindici squadre selezionate.

Daremo presto comunicazione della nuova edizione del concorso a.s. 2019/2020 sperando che sempre più scuole aderiscano all’iniziativa. Dal punto di vista dei docenti il Nuclear Contest rappresenta un incentivo a sviluppare una didattica per progetti che miri a sviluppare creatività, capacità collaborative e di leadership oltre alla competenza trasversale imparare ad imparare.

greetingsConcludiamo con un ringraziamento particolare al Professor Walter Ambrosini dell’Università di Pisa, per aver coinvolto ADi, supportato i docenti interessati, creato materiali didattici e diffuso la conoscenza tra i docenti europei del progetto eTwinning sorto parallelamente al Nuclear Contest. Infine un grazie di cuore alla Dr.ssa Csilla Pesznyak dell’Università di Budapest per l’entusiasmo e l’enorme lavoro svolto nell’organizzazione della settimana a Budapest.