Brevi News

NUOVE PROPOSTE  DI FORMAZIONE 2015-206 IN AGGIUNTA AI CORSI 2014-2015

di

Le nuove proposte ADI di formazione  per l’a.s. 2015-206 in aggiunta ai corsi 2014-2015
La  legge 107/2015  ha introdotto  innovazioni che hanno diretta influenza sulla formazione dei docenti e dei dirigenti scolastici e sulla progettazione del POF, per questo l’ADi ha tempestivamente aggiornato la propria offerta di formazione, ampliato le modalità di fruizione dei corsi,con  uso delle tecnologie digitali,  incluso non solo la partecipazione delle scuole e/o reti di scuole , ma anche corsi rivolti ai singoli docenti. Tutti i corsi ADI sono certificati con rilascio di attestato. Tra breve anche il corso di preparazione al concorso dirigenti

Da ADI un qualificato sostegno
alle  innovazioni introdotte dalla riforma

image001

Le innovazioni della legge 107/15

La  legge 107/2015  ha introdotto  innovazioni che hanno diretta influenza sulla formazione dei docenti e dei dirigenti scolastici. Si ricordano quelle di più immediato impatto:

  1. L’obbligatorietà della formazione in servizio
  2. La card da 500 euro annui per la formazione individuale
  3. Il Piano dell’Offerta Formativa Triennale, con l’introduzione delle Aree di Potenziamento e l’accento sulla flessibilità organizzativa
  4. La messa a regime del RAV, con i relativi interventi di miglioramento

Per tutti questi motivi abbiamo da un lato ampliato l’offerta formativa, rispetto a quella del 2014-2015, che rimane comunque assolutamente valida,  dall’altro abbiamo introdotto nuove modalità di fruizione indirizzate anche ai singoli docenti e dirigenti, non più solo  a scuole o reti di scuole. Abbiamo inoltre maggiormente utilizzato tutte le enormi possibilità offerte dalla rete. Di seguito alcune specifiche indicazioni in merito.

Nuove modalità di svolgimento dei corsi

I corsi che vengono proposti  sono organizzati  secondo 3 modalità, tutte valide e collaudate. Esse sono:

  • Corsi in presenza di 1 o 2 pomeriggi per scuole e/o reti di scuole, con materiale online e Forum dedicato, ed eventuale  corso in presenza conclusivo.
  • Corsi blended , svolti sia in presenza sia online.
  • Corsi interamente online, strutturati in moduli con videoconferenze, anche per singoli docenti

 Modalità di iscrizione ai corsi

La modalità di iscrizione varia a seconda che sia la scuola o una rete di scuole a richiederlo o sia il singolo docente o dirigente che intenda iscriversi, in particolare:

  • se è la scuola o la rete a richiedere il corso per i propri insegnanti (raccolti in grandi o piccoli gruppi) viene stipulata un’intesa con l’ADI ( sito alla voce Organizzazione e contatti)
  • se è il singolo docente che si iscrive, anche usufruendo della card dei 500 euro annui, accederà al corso con iscrizione personale appositamente predisposta sul sito con pagamento online, di cui viene rilasciata ricevuta
  • corsi fruiti con utilizzo fondi UE se la scuola entra a far parte di un progetto europeo che fa capo ai formatori ADI

Corsi qualificati e certificati

L’ADi, associazione qualificata e accreditata dal MIUR per la formazione del personale (D.M 177/00), è autorizzata a svolgere corsi di formazione per docenti e dirigenti scolastici. Le iniziative di formazione proposte dispongono dell’autorizzazione alla partecipazione anche in orario di servizio. Al termine del corso viene rilasciato attestato a ciascun partecipante.

CONTATTI

Per maggiori informazioni

  • Contattare la segreteria ADI, tel.34805121016 dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 12:00. Al pomeriggio, in caso di urgenza contattare il 3408060877
  •  Scrivere a ufficio@adiscuola.it

I CORSI ADI 2015 2016

in aggiunta ai corsi dell’a.s. 2014-2015
1. LA PROGETTAZIONE DEL POF TRIENNALE: come costruire un’offerta formativa pianificata su 3 anni che risponda alle esigenze specifiche della popolazione scolastica dell’istituto, rispetto alle quali formulare il piano di potenziamento,  di formazione dei docenti  e la flessibilità organizzativa;

2. IL RAV  COME STRUMENTO DI MIGLIORAMENTO : come impostare il RAV per gestire  la scuola in modo più consapevole alla luce dei risultati che si raggiungono e impostare interventi di miglioramento;

3.LA LETTURA DEI RISULTATI DELLE PROVE INVALSI E LA LORO RICADUTA SULLA PROGETTAZIONE DIDATTICA;

4. ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO NEGLI ISTITUTI TECNICI E PROFESSIONALI : organizzazione e progettazione (integrazione col curricolo, formazione dei docenti tutor….) E  UTILIZZO DI  ECVET , il sistema europeo di riconoscimento e trasferimento dei crediti per l’istruzione e per  la formazione professionale;

5. L’ALTERNANZA SCUOLA- LAVORO NEI LICEI: proposte operative.

6. LA DIDATTICA PER PROBLEMI E PROGETTI, come realizzare una progettazione fondata sull’ attivo coinvolgimento di alunni e studenti con il collaudato metodo del Project Based Learning;

7. LA PROGETTAZIONE DEL CURRICOLO  VERTICALE  NEL 1° CICLO: aspetti metodologici e di contenuto;

8. LA  NUOVA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NEL 1° CICLO (indicatori, livelli, personalizzazione, progressione, trasversalità, ecc.) nella loro connessione con le Indicazioni/2012 (didattica per competenze, curricolo verticale, valutazione formativa, ecc.);

9. IL CODING  come metodologia didattica nel Primo Ciclo (anche online per singoli docenti);

10. LA METODOLOGIA CLIL nel Secondo Ciclo;

11. LA PROGETTAZIONE DI UN FABLAB PER LA SCUOLA, FabLab ( dall’inglese Fabrication  & Laboratory) è una  palestra per inventori, un laboratorio di creativitàdove si producono oggetti grazie soprattutto alle nuove tecnologie digitali;

12. LE TECNOLOGIE NELLA DIDATTICA: proposte metodologiche per tutti i cicli (anche online per singoli docenti);

13. LE TECNOLOGIE E LE LINGUE STRANIERE: metodologie ed apprendimento (anche online per singoli docenti);

14. LA FLIPPED CLASSROOM, o classe capovolta, la metodologia che sposta la lezione a casa, con l’utilizzo di videoconferenze, e sfrutta le ore in classe per l’applicazione delle conoscenze, per il lavoro cooperativo e la riflessione sotto la guida dell’insegnante (anche online per singoli docenti);

15. LO SPACED LEARNING, o apprendimento intervallato una metodologia fondata su ricerche neurologiche, che struttura la lezione in tre input (presentare, ricordare, capire) intervallati da due pause (anche online per singoli docenti);

16. I  BES  E LA DIDATTICA DELL’ INCLUSIONE. Metodologie e tecnologie. (anche online per singoli docenti);

17. LA COSTRUZIONE DEL PORTFOLIO DEL DOCENTE: strumento fondamentale per l’autovalutazione e valutazione degli insegnanti (anche online per singoli docenti);

18. I PROGETTI EUROPEI ERASMUS PLUS, come accedere e costruire un progetto europeo E COME ACCEDERE AI FINANZIAMENTI PON ( entrambi anche online per singoli docenti);

19. LA PROGETTAZIONE NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA, con tante proposte operative.;

20.
Immagine2