Brevi News

MA IN CHE PAESE VIVIAMO?

di

Non siamo un paese normale. E’ possibile che in tutti i tre ultimi concorsi banditi dal MIUR ci siano errori grossolani? Questo concorso a cattedre, emanato dopo 13 anni dall’ultimo, non solo non è stato aggiornato secondo quanto stabilito da una legge dello Stato di 5 anni fa, ma addirittura reca errori nel bando, costringendo il MIUR a rettifiche nella GU del 9 ottobre.

Errori nel bando di concorso a cattedre. Rettifiche in GU

MA IN CHE PAESE SIAMO?
Benedetto Nicolini – BENNY

Non siamo un paese normale.  E’ possibile che in tutti e tre i concorsi banditi in questi ultimissimi tempi ci siano errori grossolani, tali da rischiare ogni volta di inficiare i concorsi?

Questo concorso a cattedre, bandito dopo 13 anni dall’ultimo, non solo non è stato aggiornato secondo quanto stabilito da una legge dello Stato di 5 anni fa (Legge Finanziaria 244/2007 Art. 2, comma 416), ma addirittura reca errori nel bando,  emanato il 25 settembre 2012.

Il MIUR, dopo segnalazioni, ha dovuto procedere alla rettifica del bando nella Gazzetta Ufficiale del 9 ottobre 2010.

E c’è da essere sicuri che anche questo concorso,come tutti gli altri, sarà sommerso da ricorsi per scelte sconsiderate dell’Amministrazione.

Lo diciamo da tempo: qualcuno deve pagare per questa incuria e incapacità.

Ed è ora di ridimensionare drasticamente questo ministero, che non può e non deve più essere un ministero di gestione. L’ha stabilito una norma costituzionale di ben 11 anni fa! Al Ministero spettano SOLO le norme generali, i livelli essenziali delle prestazioni e i principi fondamentali, NON LA GESTIONE! E’ ora di darvi applicazione anziché ipotizzare, come si sta facendo, passi indietro rispetto al Titolo V.

Di  seguito le modifiche che non riguardano solo il programma di matematica dell’ambito disciplinare 8 (classi A047 e A049), come in un primo tempo segnalato, ma anche la prova scritta degli ambiti disciplicari 4 e 9 (cl. 43/A / 50/A – 51/A – 52/A)

Gazzetta Ufficiale n.79 del 9/10/2012

Rettifica del bando di indizione dei concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente nelle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di I e II grado

IL DIRETTORE GENERALE PER IL PERSONALE SCOLASTICO

Visto il decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 8 ottobre 2012, n. 84, che ha rettificato il precedente decreto ministeriale 21 settembre 2012, n. 80, concernente prove di esame e relativi programmi;

Visto il D.D.G. n. 82 del 24 settembre 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 4ª Serie Speciale, concorsi ed esami, del 25 settembre 2012, con cui sono stati indetti i concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente nelle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di I e II grado;

Considerato che occorre rettificare nell’ambito disciplinare 8 (classi A038, A047 e A049) il programma di matematica relativo alle classi di concorso A047 e A049, in conformità a quanto previsto dal sopra citato decreto ministeriale n. 84;

Accertato altresì, che per mero errore materiale con riferimento alla prova scritta relativa alle classi di concorso A043, A050, A051 e A052 (ambiti disciplinari 4 e 9), di cui all’articolo 8 del suddetto decreto di indizione, sono state omesse le parole “storia e geografia”;

Decreta

Articolo unico

1. Il decreto n. 82 del 24 settembre 2012, richiamato nelle premesse, è rettificato nell’allegato 3 concernente le prove di esame e i programmi dei concorsi, per titoli ed esami, finalizzati alla copertura di 11.542 posti e cattedre di personale docente nelle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di I e II grado, nella parte relativa al programma di matematica per le classi di concorso A047 e A049 dell’ambito disciplinare n. 8. L’allegato al presente decreto sostituisce l’allegato 3 del D.D.G. n. 82 del 24 settembre 2012, limitatamente al programma di matematica delle classi di concorso A047 e A049 A.D. n. 8.

2. All’allegato 3, del decreto n. 82 del 24 settembre 2012, alle “avvertenze generali ai programmi dei concorsi“, all’ottavo paragrafo, quinto capoverso, dopo le parole “la prova orale, distinta per ciascun posto o classe di concorso” sono aggiunte le seguenti “e unica per ciascuno degli ambiti disciplinari 1, 2, 4 e 5,..“.

3. All’articolo 8, comma 2, del decreto n. 82 del 24 settembre 2012, richiamato nelle premesse, al paragrafo: “AA.DD. 4 e 9 (cl. 43/A / 50/A – 51/A – 52/A).”, primo periodo, le parole: “Il candidato deve sostenere la prova scritta obbligatoria e comune di Italiano” sono sostituite dalle seguenti “Il candidato deve sostenere la prova scritta obbligatoria e comune di italiano, storia e geografia“.

Roma 8 ottobre 2012

IL DIRETTORE GENERALE

Luciano Chiappetta