LE SOFT SKILLS, O COMPETENZE DI CITTADINANZA

Proposte nella Raccomandazione europea 2006 sulle competenze chiave, le soft skills (1. imparare a imparare, 2. competenze sociali e civiche, 3. spirito di iniziativa e imprenditorialità) o competenze di cittadinanza, tradizionalmente note come competenze trasversali, sono state riprese nei documenti di riforma italiani e stanno assumendo sempre più rilevanza in una didattica centrata sull’allievo.

Il corso, dopo un’introduzione alle soft skills, ne affronterà in particolare due :

  1. collaborazione e partecipazione,  utilizzando  alcune metodologie dell‘apprendimento cooperativo informale
  2. imparare ad imparare, utilizzando in particolare la valutazione per l’apprendimento formulata dai ricercatori inglesi P.Black e D. Wiliam 

Qui  vengono singolarmente trattate

LA COMPETENZA COLLABORARE E PARTECIPARE

La complessità del Sistema Scuola e l’eterogeneità delle classi con le quali ci troviamo a lavorare pongono, in modo sempre più urgente, la necessità di promuovere metodologie che favoriscano non soltanto gli apprendimenti, ma anche la motivazione ad apprendere e le abilità sociali necessarie per stabilire relazioni costruttive tra i pari e con gli adulti.

L’apprendimento cooperativo può essere un valida metodologia per perseguire questi scopi educativi, sviluppando quella   competenza che il “nuovo obbligo” definisce come “partecipare e collaborare“,   all’interno delle 8 competenze di cittadinanza.

Le strutture di S. Kagan o altre attività di apprendimento cooperativo informale, proposte da altri autori, si prestano particolarmente a un primo approccio a questa metodologia didattica.

Queste attività, applicabili a qualsiasi contenuto disciplinare, sono facilmente e immediatamente spendibili nelle classi e, attraverso la riflessione individuale e il confronto con gli altri, favoriscono le interazioni tra gli studenti e stimolano una riflessione metacognitiva sul processo di apprendimento.

L’attività di formazione può essere svolta secondo due opzioni.

N. incontri:1

1^ PARTE

•   Breve inquadramento teorico   sull’apprendimento cooperativo

•  Gli elementi essenziali   che caratterizzano l’apprendimento cooperativo

•  Il ruolo dell’insegnante   nell’apprendimento cooperativo

2^ PARTE

•   Analisi di alcune strutture di apprendimento cooperativo informale

•   L’apprendimento cooperativo informale nella prassi didattica

•   La valutazione delle attività condotte in apprendimento cooperativo

LA COMPETENZA IMPARARE AD IMPARARE

La   valutazione PER l’apprendimento  formulata dai ricercatori inglesi P.Black e D. Wiliam si è dimostrata uno strumento potente per   imparare ad imparare  e migliorare i risultati scolastici.

Il corso intende illustrare i 10 principi fondanti della valutazione per l’apprendimento, le metodologie che la favoriscono e alcuni studi di caso.

N. incontri: 1

1^ PARTE

1) L’aspetto teorico

•    L’origine del termine e la ricerca  degli inglesi Paul Black e Dylan Wiliam,

•    Che cos’e la valutazione  per  l’apprendimento

•    I 10 principi fondanti

2^ PARTE

2) Come si pratica

•    Le metodologie  che la favoriscono

•    Alcuni studi di caso

POSSIBILITA’ AGGIUNTIVA

 E’ possibile programmare un terzo incontro per affrontare il tema della valutazione delle soft skills

Per informazioni e per un progetto formativo personalizzato con allegato preventivo:

1473102840_phone_2Telefono
051-0313968

1473102816_mailE-mail 
ufficio@adiscuola.it