Brevi News

Il comitato direttivo della rete EBSN e i nuovi progetti in cooperazione con ADI

a cura di Silvia Faggioli

di

All’interno tutte le novità della rete EBSN e le prossime scadenze. Molte opportunità per chi ha interesse nell’educazione degli adulti e non solo

88

Si è tenuto a Budapest il 24 febbraio 2020 il direttivo della rete EBSN di cui ADi fa parte. La rete si compone di 74 organizzazioni dislocate in tutta Europa ed è attiva nella ricerca di nuovi enti che vogliano diventare membri. Delle 74 organizzazioni, 12 sono ministeri, 21 sono organizzazioni governative, 7 sono autorità regionali o locali, 9 sono università o enti di ricerca, 13 sono organizzazioni “ombrello”e 12 sono enti di altra natura. Se la vostra organizzazione è interessata a diventare membro di EBSN a questo link trovate tutte le informazioni. Se volete che ADi vi presenti alla rete potete scrivere a Silvia Faggioli (faggiolis@yahoo.com)

99Adi è stata coinvolta da Jan Evensen di Fonix divenendo membro della rete nel 2017, nel 2018 Silvia Faggioli è stata eletta nel comitato direttivo. Fonix è la più grande azienda norvegese che si occupa di formare, orientare o riorientare e inserire nel mondo del lavoro gli adulti e i giovani adulti. Dalla cooperazione di ADi con Fonix è nato il progetto per studiare e testare strumenti per l’orientamento Erasmus Plus KA202 Tool Vip 24.

Durante l’incontro ogni ente che compone il direttivo ha illustrato le proprie novità nel campo dell’educazione degli adulti.

991Ines Baily direttrice di NALA (National Adult Literacy Agency in Irlanda)  ha illustrato I lavori della sua agenzia. Il sito di NALA è ricchissimo di materiali scaricabili gratuitamente, ad esempio potete trovare linee guida per chi opera in questo settore a questo link.
Al momento attuale NALA e l’ agenzia Slovena stanno effettuando sperimentazioni su strumenti per l’autovalutazione delle competenze di base. Notizie a tal riguardo potete trovarle a questo link, nel paragrafo “La valutazione delle competenze”.

 

La rappresentante dell’agenzia slovena Estera Mozina, (Slovenian Institute for Adult Education – SIAE, Slovenia) ha illustrato il progetto SKillHUBS che si concentra sull’educazione degli adulti nelle carceri. aaa
Cäcilia Märki, lavora nella SVEB (Swiss Federation of Adult Learning, Switzerland). SVEB si focalizza sulla promozione delle competenze di base degli adulti, sullo sviluppo della qualità dell’istruzione e della formazione continua e sul lavoro di ricerca per quanto concerne la funzione e l’impatto della formazione continua. bbb
Graciela Sbertoli, Presidente di EBSN ha fornito il link ad una risorsa importante, il report sulle competenze digitali da lei scritto per Nordic Network of Adult Education. Il documento è scaricabile gratuitamente in lingua inglese a questo link. ccc

 

qqqqIl meeting si è successivamente concentrato sulla preparazione del convegno annuale che si terrà a Bratislava dal 10 al 12 giugno 2020.

In tale sede ADi illustrerà la strategia messa in campo per creare un network nazionale di docenti e dirigenti scolastici che lavorano nel campo dell’educazione degli adulti. Ricordiamo che, a questo scopo, l’associazione ha presentato un progetto Erasmus Plus KA1 per poter mandare un gruppo di dieci docenti e dirigenti ai convegni EBSN dei prossimi due anni, l’associazione inoltre cercherà corsi mirati in Europa per formare docenti e dirigenti che guideranno il network. Infine ADi ha aderito alla proposta di progetto Erasmus Plus KA3 coordinato da EBSN che è stata appena presentata, il cui scopo è, tra gli altri, quello di favorire la nascita di reti nazionali che si occupano di educazione degli adulti e di contribuire alla formazione di docenti e dirigenti. Il progetto vedrà il coinvolgimento di quattro paesi e la partecipazione di due enti che fanno parte della rete (NALA e ADi) e di due enti esterni alla rete. Durante i tre anni di progetto verrà creata una piattaforma dove verranno sviluppati e testati corsi per docenti, verrà inoltre studiata una strategia di validazione e accreditamento tramite l’utilizzo di badges.

997Per quanto concerne la piattaforma EPALE di cui la rete EBSN curava i contenuti, da quest’anno la gestione dei contenuti è stata affidata alla società cooperativa LAIMOMO di Bologna con la quale la rete sta avendo contatti al fine di formalizzare accordi di cooperazione.