Il metodo analogico per l'apprendimento del calcolo.

Poniamo una questione.

Esprimiamo un parere.

Spighiamo il perché.

Presentazione della tematica: Il presente documento si inserisce nel quadro istituzionale definito dalla Legge 107/2015 e rientra nel Piano Triennale Dell’Offerta Formativa del nostro Istituto. La scuola non può eludere il problema di un'educazione rigorosa all'uso corretto dell'ambiente per cui l’educazione allo sviluppo sostenibile diventa oggi un obiettivo strategico per il presente e per il futuro del mondo. La sfida ambientale, legata alla conservazione delle risorse del pianeta, rappresenta una sfida da cui le future generazioni non possono più sottrarsi

: Il presente documento si inserisce nel quadro istituzionale definito dalla Legge 107/2015 e rientra nel Piano Triennale Dell’Offerta Formativa del nostro Istituto. La scuola non può eludere il problema di un'educazione rigorosa all'uso corretto dell'ambiente per cui l’educazione allo sviluppo sostenibile diventa oggi un obiettivo strategico per il presente e per il futuro del mondo. La sfida ambientale, legata alla conservazione delle risorse del pianeta, rappresenta una sfida da cui le future generazioni non possono più sottrarsi.


Quali segreti si nascondono dentro la pizza, gli struffoli di Natale, il ragù?

Poniamo una questione.

Esprimiamo un parere.

Spighiamo il perché.

"Una passeggiata per Portici" per conoscere il patrimonio storico, culturale, artistico e sociale della ridente cittadina ai piedi del Vesuvio in L2 attraverso l'uso di

Il progetto di Educazione Ambientale proposto si prefigge lo scopo di condurre gli alunni ad acquisire piena consapevolezza del loro ruolo nell’ambiente, partendo dalla conoscenza del territorio vesuviano e delle problematiche connesse ad un suo uso non sostenibile (gestione delle risorse naturali, inquinamento, produzione di rifiuti …). 

Riteniamo indispensabile che gradualmente gli studenti  imparino a conoscere e ad affrontare i principali problemi connessi all’utilizzo del territorio e siano consapevoli del proprio ruolo attivo per salvaguardare l’ambiente naturale per le generazioni future. La partecipazione degli alunni a tale progetto educativo incrementerà le loro conoscenze, abilità e competenze, con la finalità ultima di creare cittadini consapevoli e responsabili nei confronti della tutela dell’ambiente naturale.


Poniamo una questione.

Esprimiamo un parere.

Spighiamo il perché.

Il progetto di Educazione Ambientale proposto si prefigge lo scopo di condurre gli alunni ad acquisire piena consapevolezza del loro ruolo nell’ambiente, partendo dalla conoscenza del territorio vesuviano e delle problematiche connesse ad un suo uso non sostenibile (gestione delle risorse naturali, inquinamento, produzione di rifiuti …). 

Riteniamo indispensabile che gradualmente gli studenti  imparino a conoscere e ad affrontare i principali problemi connessi all’utilizzo del territorio e siano consapevoli del proprio ruolo attivo per salvaguardare l’ambiente naturale per le generazioni future. La partecipazione degli alunni a tale progetto educativo incrementerà le loro conoscenze, abilità e competenze, con la finalità ultima di creare cittadini consapevoli e responsabili nei confronti della tutela dell’ambiente naturale.


Questo corso, dal titolo "Touring in Portici", ha lo scopo di arricchire le conoscenze degli studenti verso il territorio in cui vivono. Il progetto si divide sostanzialmente in due fasi. In un primo momento, gli studenti approfondiranno la conoscenza del patrimonio storico-artistico-culturale e sociale della propria città, andando alla scoperta, nel senso proprio del termine, dei luoghi di maggior interesse, attraverso la ricerca, video, foto, audio e passeggiate sul territorio. In seguito, gli studenti rielaboreranno tutto il materiale in loro possesso per realizzare una guida turistica virtuale della propria città in lingua straniera. Il progetto, per la sua costituzione e complessità, è trasversale, richiedendo il possesso di conoscenze e competenze relative a diverse discipline e, specificamente, lingue straniere, storia, geografia, arte, tecnologia.


Scrivere e utilizzare una scrittura musicale usando software dedicati e renderli animati per permettere un approccio semplificato e garantire l'inclusione. 

Il progetto si inserisce nella macroarea dell’educazione ambientale e allo sviluppo sostenibile in un'ottica formativa caratterizzata dall’interdisciplinarietà e dalla trasversalità degli obiettivi delle singole discipline.



Il corso "Alimentiamoci bene!" è rivolto gli alunni delle classi terze di Scuola Primaria dell'Istituto  in rispondenza alle esigenze della platea scolastica che presenta numerosi casi di alunni in sovrappeso, strettamente collegato al progetto “Lo spuntino Sano” proposto dall’ASL NA 3, ha la finalità di favorire l’acquisizione di sane abitudini alimentari. Il percorso è in linea con le attività programmate nel PTOF dell'Istituto e risponde alle Indicazioni Nazionali.

Alimentazione sana


Imparare ad operare in classe e nel proprio ambiente di vita, utilizzando comportamenti corretti e responsabili nei confronti di sé, degli altri e dell’ambiente.

La lettura del paesaggio, nelle sue quattro tappe, è un efficace strumento per imparare ad osservare, conoscere ed interpretare sia i paesaggi “lontani” che quelli “vicini”. 

Questo percorso didattico,  consente di raggiungere innanzitutto una maggiore conoscenza del proprio paesaggio, attraverso l’utilizzo dell’escursione e del disegno. Gli alunni sviluppano la capacità di osservare e rappresentare quanto li circonda, imparando a descrivere il proprio spazio vissuto e accrescendo nel contempo le loro abilità di orientamento. 

L’educazione al paesaggio è prima di tutto “educazione a vedere”. “Vedere” non significa rivolgere al paesaggio un semplice sguardo, ma imparare a “leggerlo”, a decodificarne il linguaggio, a comprenderne i significati “nascosti” dietro ogni elemento.


Partecipa e scopri come ridurre la quantità di plastica nella tua vita. Condividi le tue esperienze e racconta come si può vivere bene senza plastica!