Brevi News

LA SCUOLA DI TUTTI NELL’EMERGENZA

di

Saltare i muri del COVID 19

SALTAMURI

SALTAMURI è un tavolo inter-associativo nazionale intorno a cui si sono raccolti in diversi tra Enti, Associazioni, organizzazioni sindacali e singoli, con l’intento di rilanciare valori e conoscenze significative – a partire dalle scuole, dai quartieri, dai territori – per una società capace di accogliere e gestire il cambiamento e la diversità, in un’ottica di accoglienza e di inclusione. E di farlo a partire dai diritti dei bambini.

L’ADI aderisce al Tavolo dal momento della sua costituzione, il 3 settembre 2018, a Roma.

Oggi il tavolo Saltamuri rilancia la necessità di farsi comunità intorno alla grave emergenza che stiamo vivendo.

Nel documento La scuola di tutti nell’emergenza si sottolinea, ancora una volta, quanto sia importante prendere consapevolezza del bisogno di legami, di scambi, di conoscenza per ogni essere umano. E di come questa consapevolezza debba abbracciare quella dell’interdipendenza dei destini dei popoli, tra loro e con l’ambiente.

Oggi molti insegnanti sono impegnati ad organizzare classi virtuali, provando a innovare la loro didattica per mantenere attiva la scuola e il contatto con i loro alunni. Dobbiamo essere loro molto grati.

Nonostante questo, la chiusura delle scuole sta elevando altri muri, che rendono ancora una volta il diritto all’istruzione non universale e quindi privilegio.  Il Tavolo SaltaMuri, nato per contrastare ogni forma di discriminazione ed esclusione, intende rivolgersi al mondo della politica, della cultura, dell’economia, alla società civile, alle associazioni del terzo settore, chiedendo di affrontare con immediatezza e competenza progettuale il problema dei minori a rischio e di risolverlo ricercando le migliori condizioni possibili per la tutela dei diritti di tutti.

Si invita alla lettura dell’intero documento cliccando qui: La scuola di tutti nell’emergenza

Si segnala inoltre, nell’ambito delle proposte divulgate attraverso il Tavolo, una ricerca nazionale promossa dalla SIRD (società italiana di ricerca didattica), per avviare un confronto sulle modalità di didattica a distanza adottate dalle scuole e dai singoli insegnanti nel periodo di sospensione dell’attività didattica dovuta all’emergenza covid-19. A tal scopo è stato elaborato un questionario on line che tutti gli insegnanti interessati possono compilare cliccando qui: Questionario SIRD (tutti i dati, raccolti in modo anonimo e in ottemperanza ai regolamenti e codici vigenti, saranno trattati in forma aggregata e restituiti per provincia di appartenenza dei partecipanti. I risultati dello studio verranno comunicati in sedi scientifiche e formative, garantendo comunque la non riconoscibilità di chi ha partecipato al progetto).

A tutti l’augurio di affrontare al meglio questi strani giorni e di trarne una occasione di miglioramento umano, civile e professionale.

Dora Acri

Referente ADI per il Tavolo Interassociativo Saltamuri

error: Content is protected !!