Gli ulteriori sviluppi

Gli ulteriori sviluppi che l'IS Fermi intende intraprendere sono:

1)  Un netbook per ciascun alunno. Perchè:
  • •  l'alunno è l'attore principale
  • •  è lo strumento per la condivisione coi compagni e la comunicazione coi professori
  • •  è lo strumento fondamentale per la personalizzazione

2) Il libro di testo “personalizzato”.

Si parla di “mediamorfosi” del libro in cui, sempre in una modalità “blended” (mista cartaceo/digitale), il testo cartaceo si integra con contenuti digitali (libreria digitale), learning object (repository), PC, iPod, e-book.
Il “nuovo libro di testo” sarà:
una versione “essenziale” del libro gutenberghiano

  • •  con integrazione nella libreria digitale
  • •  arricchito di learning object nella piattaforma condivisibile
  • •  personalizzato attraverso le possibili implementazioni di studenti e professori

Conclusione

E' stato bello condividere con voi le esperienze degli insegnanti, degli studenti e di tutti gli operatori della mia scuola, l'IS Fermi di Mantova.

Come altri relatori, mi auguro di avere fornito alcuni spunti per affrontare con un po' più di ottimismo e di entusiasmo l'anno scolatico che si apre.

E' vero che gli ostacoli sono tanti, ma è anche vero che molto si può fare per migliorare e rendere la scuola un ambiente capace di interpretare e sviluppare i nuovi modi di apprendere degli studenti, o, come li ha definiti l'OCSE, dei “new millennium learners”.

La mia scuola ed io saremo felici di continuare a condividere le nostre esperienze e poter creare con voi e le vostre scuole vere comunità professionali.

Grazie per la vostra attenzione


indice della paginaTorna ad inizio pagina